Amazon può essere considerata la panacea di tutti i mali?

4 Dicembre 2018 Posted by Apulia Smart Comunication In E-commerce

Molti imprenditori credono che essere presenti sul web sia la soluzione a tutti i loro problemi. E’ infatti molto diffusa la credenza che basti essere presenti su internet per incrementare da un giorno all’altro le vendite ma, con certezza, possiamo dire che non è esattamente così.

Vero anche che il modo di fare business sta cambiando con una propensione sempre maggiore al mondo del digitale che consente di scalare rapidamente i mercati, varcando i confini nazionali e raggiungendo risultati sempre sognati.

Amazon sicuramente viene incontro a queste nuove esigenze e si presenta come chiave di volta per aprire nuovi scenari internazionali ma tutto ciò, come vedremo in seguito, presenta dei costi di cui tener necessariamente conto.

Il mondo Amazon racchiude oltre 300 milioni di utenti (dato in costante e, a quanto pare, inarrestabile crescita) e si colloca come il secondo (sì, avete capito bene) marketplace al mondo.
Basti considerare che quando un utente cerca un prodotto non lo cerca su motori di ricerca quali Google (come farebbe per cercare una qualsiasi altra informazione) ma lo fa sul gigante creato nel 1994 da Jeff Bezos, oramai diventato il punto di riferimento per i consumatori online da tutto il mondo.

Indubbiamente, quindi, Amazon.com (e tutte le sue versioni nazionali) si colloca come opportunità per chi si affaccia nel mondo dell’online. Tradotto: se non sei su Amazon stai perdendo una gran bella opportunità!

Grazie ad Amazon, in Europa puoi vendere tramite un unico account nei marketplace di Italia, Francia, UK, Germania e Spagna. In America del Nord invece è possibile farlo nei marketplace di USA, Messico e Canada, gestendo tutto tramite un unico accesso collegato alla piattaforma. Da segnalare l’espansione del colosso in India, Brasile e Giappone. In Cina invece lo scontro è fra titani vista la presenza (favorita dalle politiche nazionali) che vede la concorrenza (e che concorrenza!) con operatori del calibro di Alibaba e Tmall.

La vera forza di Amazon consiste nella logistica, vero fiore all’occhiello del colosso. La politica aziendale è chiara: investimenti in camion, aerei e perfino navi. Non è un caso che da poco è arrivata la notizia che tutti si aspettavano: il 16 novembre 2018 Amazon ha ottenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico la licenza per diventare ufficialmente operatore postale. Cosa cambia? Da adesso Amazon potrà consegnare pacchi senza doversi rivolgere ad altri corrieri!

Inoltre, affidandosi al sistema FBA (di cui parleremo nei prossimi articoli) è possibile vendere in tutto il mondo avendo come unica preoccupazione la spedizione della merce al magazzino Amazon più vicino (in Europa sono più di 30).

Bene, ora che hai una infarinatura generale delle potenzialità di Amazon, non ti resta che seguire la nostra rubrica per diventare un esperto in materia e cogliere consapevolmente questa grande opportunità!

© Riproduzione riservata – Articolo di Lorenzo Mondelli

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *